Hai cercato

Pittore

Alberto Vianelli


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Alberto Vianelli

( Cava de' Tirreni (Salerno) 1841 - Benevento 1927 )

Pittore

    Alberto Vianelli

    Pittore napoletano, nato a Cava de’ Tirreni, il 7 giugni 1841, residente a Parigi. Fece i suoi studi di paese sotto la direzione del padre e dello zio Cavalier Giganti, indi si recò a Parigi ove studiò la figura nel 1875, sotto la direzione del prof. Gustave Boulanger e Jules Lefebvre.

    I primi quadri da lui esposti al Salon di Parigi, nel 1877, furono due paesaggi: “Fundarà ad Ischia”; “Avanzi del teatro romano a Benevento”, studi, che sebbene di piccola dimensione furono molto apprezzati dagli artisti.

    Nel 1878, espose: “L’Aieul” che fu esposto in seguito anche a Venezia; quadro assai buono e accurato per l’esecuzione, e nella stessa Mostra espose un acquarello, eseguito a lume di candela, intitolato: “Dans les coulisses”.

    Questo lavoro che figurava nella Esposizione speciale degli acquerelli ebbe un meritato successo per le difficoltà sormontate nel riprodurre gli effetti di luce e di colore che si ottengono alla luce falsa dei lumi; nel 1879, espose: “Une folliè”, bel quadro rappresentante una giovane donna mascherata che tornata dal ballo si è distesa su di un sofà.

    Il Vianelli tratta generalmente soggetti della vita elegante ed i suoi quadri sono quasi tutti ispirati ad ambiente signorile, e tra questi possiamo citare l’altro quadro: “Cinq-cent”, esposto a Parigi, Londra e Bruxelles, dove fu venduto.

    Altri suoi lavori sono: “Cage dorée”, originalissimi come idea; “Triste nouvelle”; “Dolce far niente”; un “Ritratto di signora”; altro “Ritratto della signorina Erskine”, ed altri. Il quadro: “Un giurì”, esposto al Salon, nel 1885, indi a Amiens ottenne in quest’ultima città una prima medaglia.

    Nel 1886, espose a Parigi l’altro suo lavoro: “Un interno di casa rustica in Normandia”, che presentato poi alla esposizione Nazionale di Venezia, insieme con “L’Aieule”, nel 1887, gli fruttò la croce di cavaliere della Corona d’Italia.

    Al Salon, del 1889, figuravano: “Solo”, grande mezza figura; “Louis XV”, venduto ad un signore Brasiliano, e “La soupe”, interno Normanno, notevole per i dettagli, venduta pure ad un americano. Oltre i quadri suddetti questo artista tratta con maestria anche l’acquerello, genere al quale esclusivamente dedicò molti anni della sua carriera.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.