Hai cercato

Pittore

Alessandro Balduino


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Alessandro Balduino

( Torino 1848 - 1891 )

Pittore

    Alessandro Balduino

    Alessandro Balduino nasce a Torino nel 1848 e si forma presso l’Accademia Albertina, come allievo di Enrico Gamba. Quest’ultimo decide di coinvolgerlo, come aiutante, nella prestigiosa commissione ricevuta dal re del Portogallo per la decorazione della Casa Reale.

    Gli esordi nel segno della pittura di storia

    Dopo la esperienza estera nel campo della decorazione parietale e della pittura di storia, il giovane artista esordisce alla Promotrice di Torino del 1869 con Ulrico e Lida (dalla novella di Tommaso Grossi), soggetto letterario che costituisce la prima di numerose espressioni simili che costituiscono il nucleo della sua iniziale produzione. La rievocazione storica in costume e quella letteraria si ritrovano in diverse opere presentate alle Promotrici di Torino e Genova per tutti gli anni Settanta: ne sono esempio Hans Memling pittore Fiammingo ricoverato all’Ospedale di Bruges del 1871 e Renzo e il dottor Azzeccagarbugli, soggetto manzoniano presentato a Milano alla fine degli anni Sessanta.

    I soggetti alpestri

    Contemporaneamente, questi temi letterari e storici si intrecciano a piccoli soggetti di genere, come Un’insidia e La quiete del 1870, Colte in flagrante della Promotrice genovese del 1879, Le pene di un frate questuante e Come viaggiavano i nostri nonni del 1881 e Nozze, comparsa alla Mostra Nazionale di Belle Arti di Roma del 1883.

    La vera cifra caratteristica della produzione di Alessandro Balduino è, però, la forte predilezione per i soggetti alpestri. Appassionato alpinista, nei primi anni Settanta e per tutto il resto della sua carriera, cominciano a comparire alle esposizioni scene contraddistinte da uno spiccato verismo e da una narrazione avvincente, tutte ambientate sulle Alpi del Piemonte e della Valle d’Aosta, che fanno spesso anche da sfondo a piacevoli soggetti di genere.

    Una luminosità diffusa si spande sul candore della neve montana di numerose opere, da quelle pervase da una serena quiete a quelle più movimentate da episodi di incidenti e episodi di alpini. Tra questi, Passaggio di contrabbandieri sulle Alpi, presentata nel 1873 alla Promotrice di Genova, Incidente in un’escursione alpina della Promotrice di Torino dell’anno successivo, Alpinisti dei vecchi tempi, comparsa a quella del 1875 e Tormenta dell’Esposizione Nazionale di Torino del 1880.

    Tra i numerosi altri soggetti dedicati alla vita sulle Alpi, si segnalano Origine di Gressoney, In mezzo ai ghiacci, L’inverno nelle Alpi, Artiglieri della montagna e Il Gran San Bernardo. Particolarmente versato anche nell’arte della medaglia e nella lavorazione della ceramica, Alessandro Balduino muore nel 1891 a Torino, a soli quarantatré anni.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    Opere di Alessandro Balduino


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.