Hai cercato

Pittore

Carel Max Gerlach Anton Quaedvlieg


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Carel Max Gerlach Anton Quaedvlieg

( Valkenburg 1823 – Roma 1874 )

Pittore

    Carel Max Gerlach Anton Quaedvlieg

    Carel Max Quaedvlieg nasce a Valkenburg, in Olanda, nel 1823. Figlio del sindaco della città, rivela doti artistiche sin dalla tenera età. Incoraggiato dalla famiglia a seguire il suo talento, frequenta prima l’Accademia di Belle Arti di Anversa e poi quella di Düsseldorf.

    Nei primissimi anni di produzione in Olanda ed in Germania, il pittore si occupa soprattutto di temi sacri, rifacendosi alla tradizione del Cinquecento e del Seicento, improntata su un disegno minuzioso e su un cromatismo trasparente ed impeccabile.

    Il trasferimento a Roma: la Società di Ponte Molle

    Nei primi anni Cinquanta, a seguito della prematura scomparsa della moglie, Carel Max Quaedvlieg si trasferisce a Roma, città che lo accoglie e dove resterà fino alla fine dei suoi giorni. Entra subito a far parte della cerchia di artisti tedeschi a Roma, prima divenendo membro della Pontemolle Gesellschaft, la Società di Ponte Molle, poi della sua naturale prosecuzione, la Deutscher Künstlerverein, l’Associazione degli Artisti Tedeschi.

    È quindi uno degli artisti stranieri che frequentano la zona di Ponte Milvio, seguendo le tracce della cosiddetta “passeggiata di Poussin” che procede lungo le sponde del Tevere nella zona di Flaminio. Ma l’attività artistica di Carel Max Quaedvlieg a Roma è soprattutto conosciuta per le assidue incursioni nella vicina campagna romana, in particolare quella attorno al fiume Aniene.

    La campagna romana

    Ne abbiamo testimonianza grazie ad uno dei suoi dipinti più conosciuti, eseguito insieme al pittore inglese Robert Alexander Hillingford, Il carnevale dei tedeschi. La grande tela, ci offre una fedele ricostruzione della famosa “festa degli artisti tedeschi” del 1856, presso la Torre Salaria, sull’Aniene. In precedenza, questa festa si svolgeva nella suggestiva località delle grotte di Cervara, amata dagli artisti stranieri non solo per la bellezza naturalistica, ma anche per la forza del genius loci, che si mostra nei misteriosi antri delle cave di tufo. La festa, che si svolgeva in concomitanza con il carnevale romano, magistralmente descritto da Dumas tra le pagine del Conte di Montecristo, ambientato pressappoco negli stessi anni, divenne con il tempo molto famosa, tanto da essere narrata nel dipinto di Quaedvlieg e Hillingford, in un tripudio di costumi e maschere, di carri e cavalli.

    Ad ogni modo, l’artista entra subito nei favori della principessa Marianna, sorella del re dei Paesi Bassi Guglielmo II. Gli concede, infatti, uno splendido studio nella Villa Celimontana, dove, per quasi un anno si dedica alle opere commissionate dalla principessa: quasi tutte vedute istoriate, animate quindi da scene pittoresche, da soste di animali e da conversazioni campestri, che si inseriscono nella magia atmosferica e classica del paesaggio romano. Ciò che contraddistingue la produzione romana di Carel Max Quaedvlieg è una luminosità diffusa e chiarissima che rende nitido ed evidente ogni dettaglio naturalistico, come si può ben osservare nel dipinto La sosta. In questa tela, due asinelli aspettano i padroni, di cui si notano alcuni indumenti poggiati a terra, in una dimensione pittoresca e sognante della campagna romana di metà Ottocento.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Carel Max Gerlach Anton Quaedvlieg


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example