Hai cercato

Pittore

Denza Ciro


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Denza Ciro

( Castellammare di Stabia (Napoli) 1844 - 1915 )

Pittore

    Denza Ciro

    Ciro Denza, pittore napoletano, nacque a Castellamare di Stabia il dì 8 febbraio 1844.

    Studiò molto da sè sui sommi maestri, e dal vero, prediligendo gli studi di paese figurato, in cui diè prova della sua rara valentia con vari quadri e tra questi con uno: “Presso il burrone” che fu acquistato dal Re d’Italia e con altri: “Paesaggio di Napoli”; “Distruzione”; “Reliquerunt Omnia”; “L’ultimo raggio”, ecc.

    In questi quadri egli ha saputo sposare il paese alla figura dando al primo le tinte, i riflessi, le note or melanconiche ora allegre che più convengono all’animo dei personaggi rappresentati nella tela.

    Ma dove egli si è reso veramente famoso ed ha saputo, con un segreto suo proprio, vivamente rendere il cielo e il mare della sua bella terra natale, e nelle marine, splendide per sole e per azzurro, in cui l’impressione è soave e fina, dove il sentimento è infinito ed il disegno corretto ed insuperabile.

    “Da Porto Salvo” (marina) esposta a Roma nel 1883, era uno dei quadri più ammirati di quella mostra ed ugual plauso ebbero gli altri quadri: “Porto ed Arsenale di Castellammare di Stabia”; “Paesaggio fantastico”; “Nel Porto”; “Il mattino” (marina), “Calafataggio” (marina) che aveva esposti in varie altre Mostre sia italiane che straniere.

    Al Denza non mancarono onori, che nel gennaio del 1884 ebbe il titolo di Console della Repubblica del Paraguay a Castellamare; nel decembre del 1885 fu dal governo italiano nominato benemerito della salute pubblica per assistenza prestata ai colerosi durante l’epidemia del 1884; nel 1886 fu premiato alla Esposizione di Liverpool per alcuni dipinti da lui esposti; nel 1888 ebbe plauso e lodi dalla stampa inglese e italiana per le sue belle marine, ed un paesaggio che aveva esposti a Londra.

    A tale proposito ci piace qui ricordare le parole inserite come prefazione nel catalogo ufficiale di quella Mostra dal ‘Chief of fine Arte Department Mr. T. Carew Martin’ quale rassegna all’intera arte italiana, dividendola in varie sezioni e scuole, parole che costituiscono così per la competenza come per l’autorità del giudizio espresso il miglior diploma d’onore che in tal caso si possa ottenere:

    «The room devoted to the works of Neapolitan school is more than interesting, as here a note of distinct individuality is struck, an individuality indeed which, from the first revival of modern art in Italy, marked the creations of the artists living on the classics topes of Vesuvius…. The neapolitan school is well represented by artists such as Leto, Altamura, and Denza».

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.