Hai cercato

Pittore

Emilio Bisi


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Emilio Bisi

( Milano 1850 - 1920 )

Pittore

    Emilio Bisi

    Egregio scultore lombardo, figlio dell’illustre pittore prospettico ed architetto Luigi Bisi, già presidente dell’Accademia milanese di Belle Arti morto nel 1886, nacque in Milano il 7 novembre 1850.

    Nato in famiglia, nella quale il culto dell’arte e tradizionale, il giovine Bisi si avviava allo studio delle matematiche, quando l’istinto dell’arte gli pose nelle mani la stecca e lo scalpello.

    Artista assai culto, sposò nel 1883 una scrittrice genialissima, Sofia Albini, che ha dell’arte un sentimento vivissimo ed era perciò predestinata compagna di un simpatico artista.

    Se la cura che deve spendere intorno a soggetti, per lo più ingrati, per commissioni di chiese e di cimiteri, non gli avessero tolto il modo e tempo di seguire le sue poetiche ispirazioni, il Bisi avrebbe potuto fare del suo ingegno ben altra mostra, come lo dimostrò la statuetta umoristica d’un cittadino romano che torna gravemente, con incesso quasi imperatorio, da fare la sua spesa quotidiana al mercato, esposta alla Mostra Nazionale di Milano; egli mette, tuttavia, anche in que’ lavori de’ quali non ha scelto il soggetto, ogni cura e diligenza perchè vengano conformi al carattere richiesto dal tempo e dal luogo, onde gli può riuscire, per esempio, anche stando a Milano, di condurre a felice compimento opere che appaghino il gusto nazionale de’ Serbi di Trieste.

    Tra i suoi lavori, eseguiti per incarico, ricordiamo: la “Santa Melania” per il Duomo di Milano; due monumenti sepolcrali “Ai fratelli Maccia” nel Cimitero monumentale di Milano; il monumento in Soncino “Ad Antonio Gussalli”, l’amico del Giordani e donatore de’ suoi manoscritti a quella Biblioteca Mauricelliana, con epigrafe di Giosuè Carducci; le “Nuove figure colossali per la chiesa Serba di San Spiridione a Trieste”, lavoro di polso e che ha già fatto grande onore al diligentissimo artista; il “Monumento Covacevich” nel cimitero serbo di Trieste; il “Monumento al conte Carlo Barbiani di Belgioioso”, già presidente, prima di Luigi Bisi, dell’Accademia milanese di Belle Arti.

    Donò finalmente all’Accademia stessa il monumento al proprio padre Luigi, che ne era stato professore e presidente.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.