Hai cercato

Pittore

Enrico Scuri


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Enrico Scuri

( Bergamo 1806 - 1884 )

Pittore

    Enrico Scuri

    A 13 anni fu avviato alla pittura ed ebbe per maestro il Diotti; e per condiscepoli il Coghetti, il Carnovali ed altri valenti. Il Diotti, professore nell’Accademia bergamasca, ne protesse la carriera: gli fu precettore e consigliere venerato anche quando il giovane, diventato uomo, batteva la sua via con piede sicuro.

    Infine lo volle suo coadiutore nell’Accademia, e alla morte dell’illustre maestro lo Scuri ne prese l’onorifico e ambito posto. Modesto, raccolto nell’arte sua e nella sua scuola, scorse la vita placida e operosa, non turbata mai dalle febbri della fortuna o dalla smania degli onori. Non si allontanò mai gran fatto dalla città nativa, dove lavorò moltissimo.

    Fra il numero infinito di lavori composti nei sessant’anni dacchè tiene la tavolozza, citiamo i principali. Affreschi: “La cupola del Santuario dell’Incoronata” in Lodi; “La cupola della chiesa dell’Immacolata” in Bergamo; quattro medaglie in una cappella dedicata al Beato Alessandro Saul, nella chiesa di Sant’Alessandro in Milano.

    Quadri ad olio a soggetto sacro: “San Simone Stock, che riceve lo scalpolare da Maria Vergine”, paliotto d’altare di commissione della fabbriceria di Calolzio; “San Nazaro e San Celso condannati alle verghe” di commissione della fabbriceria di Urgnano; “Sant’Elena e il miracolo della Croce”, commissione della fabbriceria di Rudiano; “Il Trionfo dell’Addolorata”, per San Lorenzo in Lodi; “Il transito di San Giuseppe”, per la chiesa parrocchiale di Seriate; “La benedizione dei fanciulli”, commissione del conte Petrobelli di Bergamo ed altri quadri di simil genere.

    Quadri storici romantici e fantastici: “La morte di Aganodeca” (Ossian), acquistato da S. M. Ferdinando I; “La caccia di Bernabò Visconti”, a luce di notte, commissione del signor marchese Antonio Visconti di Milano; “L’ultima scena del Filippo”, d’Alfieri, commissione del signor Presti di Bergamo; “Diana ed Endimione”, a luce di luna, acquistato dal signor Vertova di Soresina; “Satana sorpreso dall’angelo Ituriele a sussurrare sogni ambiziosi ad Eva”, a luce di luna (Milton), acquistato dal principe Demetry Gortchakoff di Pietroburgo; “Tardi rimorsi”, acquistato dal signor W. G. di Filadelfia; “La danza dei morti” (Goethe) in due quadri, a luce di luna; “Un sabato delle streghe”, a luce di lampo. «E caddi come corpo morto cade» (Dante). Ritratti storici: “Il celebre viaggiatore bergamasco Costantino Beltrami, mentre risale in canotto il Mississipì di cui scoperse le sorgenti”, quadro esistente presso la civica Biblioteca di Bergamo; “Il maestro Simone Mayr in atto di comporre le sue melodie”, esistente presso il Conservatorio musicale, pure di Bergamo.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.