Hai cercato

Pittore

Eugenio Gignous


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Eugenio Gignous

( Milano 1850 - Stresa 1906 )

Pittore

    Eugenio Gignous

    E’ paesista valente, e fino dal 1877 conosciuto a Napoli per una sua bella “Veduta di Fusio” (Valle Maggiore, Svizzera), a Milano per le numerose sue tele ivi esposte nel 1881, nel 1883 e nel 1886, dal titolo “Cortile rustico”; “Venezia”; “Le zattere”; “Studio dal vero”; “Ottobre”; “Ultime foglie” ecc.. A Roma per avervi esposto nel 1883: “Valle di Scalve”; “Un paesaggio”; “Cortile rustico”; e “Studio dal vero”, a Venezia con i suoi quadri “Autunno” e “Lago Maggiore” esposti nel 1887. Virgilio Colombo dà di lui questo giudizio: «Il Gignous conosce i toni delicati, freschi, gentili; nel suo paesaggio rivelasi il sentimento del bello, suscitando novissime emozioni.

    Al paesaggio, finora tanto screditato, si dischiude uno splendido avvenire, il Gignous, meglio di qualunque altro vi si distingue per armonia, intonazione, e squisito gusto di poeta. Si immedesima colla natura tranquilla, per lui le piante, le zone ombrose, i fontanili, gli angoli di giardino, i muriccioli di campagna, i rustici hanno un linguaggio carissimo e grazioso.

    I suoi quadri producono nell’osservatore lo stesso e effetto che al Meneghino fa la vista di un po’di verde, fuor di porta, dopo lunghi mesi di vita, sepolta nelle officine e nelle polverose viuzze che s’avviluppano intorno al Duomo. Egli non sente il bisogno di scene grandiose; c’è tanta poesia in lui, che gli basta il verde rigoglioso d’un folto, per dimenticare e far dimenticare la pietosa prosa della vita cittadina».

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Eugenio Gignous


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.