Hai cercato

Pittore

Francesco Autoriello


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Francesco Autoriello

( Napoli 1824 - 1894 )

Pittore

    Francesco Autoriello

    Pittore napoletano, professore di disegno, di figura e di prospettiva nel Regio Istituto di Belle Arti in Napoli, ove nacque nel gennaio dell’anno 1824.

    Per vicende di famiglia, a sedici anni dovette trasferirsi a Salerno; studia l’arte per proprio sentimento, e per natural sentimento, senza maestri. Giovanissimo, insegnò disegno nel seminario di Salerno e nei due Educandati Benedettini della Trinità Cavense.

    Esercitò l’arte alla Cava de’ Tirreni fino all’anno 1855, in cui tornato a Napoli, ebbe la buona ventura d’avere come suo maestro Filippo Palizzi. Insegnò pure il disegno per molti anni, cioè dalla sua fondazione alla sua chiusura nel Ginnasio Giannone.

    Se bene molta parte del suo tempo sia stata presa nell’insegnamento, egli trovò modo di condurre a felice compimento parecchie opere grandiose.

    Citiamo: tre grandi quadri ad olio, posti al soffitto della chiesa di San Francesco, per commissione del Municipio di Cava de’ Tirreni; gli affreschi di soggetto storico dipinti alle pareti e alle volte della piccola cappella dell’Asilo Infantile della Cava; una copia grande in acquarello del “Giudizio Universale”, che si ammira nella Sala Storica di Donna Regina in Napoli eseguita per commissione del Municipio di Napoli e premiata con diploma di merito a quella Mostra del 1876, insieme con tre quadri più piccoli; i restauri di tutte le pitture di detta sala storica; un quadro ad olio “La Morte di Coligny”, acquistato dal Municipio di Napoli, e il grandioso quadro “Socrate che visita Aspasia”, che figurava alla Mostra di Torino del 1884.

    Nel 1870, il professore Antoriello pubblicò un’opera di prospettiva lineare, che ora si ristampa, riordinata in conformità del programma adottato per l’Istituto di Belle Arti di Napoli e completata coi trattati sulle ombre, sui riflessi speculari, sui sotto-in-su e sui bassorilievi.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.