Hai cercato

Pittore

Gino Romiti


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Gino Romiti

( Livorno 1881 – 1967 )

Pittore

    Gino Romiti

    Fine anima di poeta. Squisito temperamento. Spirito malinconico di interprete della natura. Son queste le definizioni del Romiti che più ricorrono nei giornali e nelle riviste che, ad ogni esposizione, si occupano di lui. Quelli che vogliono stroncarlo se ne liberano facilmente chiamandolo un « sentimentale». Ma non si sa precisamente ciò che intendano dire con questa parola che, nelle loro intenzioni, dovrebbe avere un significato leggermente ironico e spregiativo.

    Perché, se sentimentale si fa derivare da sentimento, quella qualifica e perfettamente giusta. Gino Romiti è in arte fin da ragazzo. Cominciò a dipingere sotto la guida di Guglielmo Micheli che gli impartì i primi insegnamenti. Anche Giovanni Fattori fu, verso il giovane pittore, largo di ammonimenti e di consigli ma la sua vera scuola il Romiti, l’ha fatta sul «vero».

    In cospetto alla natura, libera, aperta serena la sua pittura (fine ma non mai sdolcinata, coscienziosa senza mai cadere nella ricercatezza, equilibrata senza mai essere fredda), è andata temprandosi ed il «vero» delle campagne e delle marine livornesi che gradatamente ha formato la personalità di questo innamorato delle armonie grige, delle tonalità meno calde, delle sfumature più delicate.

    È anche un pittore fantasioso della flora e della fauna del mare e bisogna riconoscere che egli «canta» e descrive gli abissi marini con un piacevole senso della decorazione e con raffinato buon gusto. Appartiene al «Gruppo Labronico».

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example
    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.