Hai cercato

Pittore

Giuseppe Aureli


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Giuseppe Aureli

( Roma 1858 - Anzio 1929 )

Pittore

    Giuseppe Aureli

    Si forma a Roma al seguito di Pietro Gabrini  e Cesare Maccari. Ben presto, diventa interprete della pittura di genere e di ricostruzioni storiche in costume rese con grande attenzione filologica. Si specializza poi anche nel ritratto e nella pittura orientalista, il tutto realizzato in punta di pennello, con una tecnica piacevole e graditissima al mercato dell’epoca. Usa l’acquarello tanto quanto l’olio e partecipa a numerose mostre romane: in particolare espone presso la Società degli Acquarellisti e la Società degli Amatori e Cultori di Belle Arti. Il successo ottenuto lo spinge a viaggiare ed esporre anche a Parigi e in America.

    Esordisce a Roma nel 1883 con Appuntamento per la caccia nel 1550, uno dei dipinti più famosi di Giuseppe Aureli, che lo presenta al mercato dei collezionisti e lo fa apprezzare per la grande capacità immaginativa e la numerosa quantità di dettagli storici.

    L’anno successivo, a Torino, presenta Emanuele Filiberto ritorna a Torino dopo la battaglia di San Quintino, seguito poi nel 1886 dalla Carica dei Lancieri Aosta alla battaglia di Custoza del 1866, un dipinto di battaglia, dinamico, movimentato, filologicamente esatto.

    Pochi anni dopo, è impegnato nella grossa impresa che riguarda la narrazione per immagini delle nozze di Enrico di Navarra e Margherita di Valois. Nel suo studio di via Margutta, esegue la complessa e imponente serie di tre dipinti che viene poi esposta in tre momenti diversi: nel 1888 a Bologna viene presentato il primo, Enrico di Navarra domanda a Carlo IX la mano di sua sorella Margherita. Nel 1889 a Parigi il secondo, Il matrimonio di Enrico di Navarra con Margherita di Valois e nel 1892 viene esposto il terzo, Richelieu viene presentato a Enrico IV. Si dedica poi ad un’altra onerosa commissione, quella dei ritratti di della Regina Margherita e Umberto I per il Consiglio Provinciale di Roma.

    Giuseppe Aureli si è occupato anche al genere esotico, facendo ancora una volta brezza nel mercato del tempo. Donna turca con narghilèDue fanciulle nell’haremDonna orientale con strumento a corda sono i dipinti che più rappresentano questa produzione orientalista. L’opera La toilette dans le XVIII siècle, del 1903, è conservata presso La Galleria Nazionale di Roma. Si ricordano poi Sur la glace dans le XVIII siécleDopo il bagnoLa proposta.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Giuseppe Aureli


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.