Hai cercato

Pittore

Giuseppe Ferrari


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Giuseppe Ferrari

( Serravalle Scrivia (Alessandria) 1820 ca. - Genova dopo il 1880 )

Pittore

    Giuseppe Ferrari

    Scultore in legno nato a Piacenza verso la fine del 1846, fu allievo del Gregori e sotto la sua disciplina, acquistò i principii dell’arte.

    Per molti anni non ebbe stabile dimora; difatti fu a Milano, poi a Napoli, indi a Londra e finalmente errò per l’America ed ora sembra abbia fissata la sua residenza a Nuova York.

    Oltre i molti lavori d’ornato fatti per case di privati nelle varie città per le quali passò, eseguì “Una culla” pel principe ereditario Vittorio Emanuele, ed “Uno stipo” per conto di un ricco signore americano, di disegno grandioso e di materia costosisima.

    Fece poi molte opere notevoli in legno, in cui la parte ornativa e figurativa erano armoniosamente unite, e per le quali all’Esposizione Mondiate di Filadelfia veniva premiato con medaglia d’argento.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example