Hai cercato

Pittore

Hendrik Voodg


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Hendrik Voodg

( Amsterdam 1768 - Roma 1839 )

Pittore

    Hendrik Voodg

    Hendrik Voodg nasce ad Amsterdam nel 1766, dove si forma presso l’Accademia comunale di disegno. Ottenuta una borsa di studio della Società delle Scienze di Haarlem nel 1788, parte per Roma, che diventerà a tutti gli effetti la sua città d’adozione. Si introduce subito nella comunità dei pittori nordici, tra cui Johann Martin von Rohden, con cui si reca nella compagna romana per trarre impressioni dal vero.

    Un vedutista olandese a Roma: la campagna romana e i modelli del Seicento

    In questi ultimi anni del Settecento, Voodg si fa interprete di un paesaggismo di stampo classico, decisamente fedele ai modelli della veduta ideale seicentesca di Lorrain, Poussin, Dughet, come si nota dal Paesaggio italiano con pini, inviato ad Amsterdam nel 1795. Nel frattempo, si occupa anche di alcuni disegni preparatori per l’ultima serie di acqueforti eseguite da Giovanni Volpato.

    Rimasto a Roma anche negli anni napoleonici della Repubblica romana del 1798-99, il pittore olandese si afferma pienamente tra i vedutisti più richiesti della città. Frequentatore della comunità internazionale e locale di artisti presso il Caffè Greco, crea una personale rete di conoscenze che gli permettono di continuare a vivere a Roma anche senza borsa di studio: apre una scuola di disegno e pittura per avventori stranieri, divenendo un vero e proprio punto di riferimento per i collezionisti olandesi e fiamminghi.

    Il successo tra i collezionisti nordici: la sensibilità luministica e le suggestioni preromantiche

    Ben presto, insieme a Martin Verstappen, inizia ad essere considerato il paesaggista nordico di riferimento a Roma, soprattutto grazie alla fortissima sensibilità nella gestione della luce. I suoi paesaggi dedicati a Roma e alla campagna laziale, ma anche al golfo di Napoli, rispettano inizialmente a pieno il canone di un vedutismo particolareggiato e otticamente preciso.

    Inoltre, è segnalato come l’ultimo litografo olandese a Roma, attivo nell’esecuzione di incisioni dedicate alla campagna romana e anche nella trasmissione dei segreti di questa tecnica a giovani allievi. Molto versato nella resa di notturni, Hendrik Voodg, all’inizio dell’Ottocento sembra approdare alle primissime suggestioni romantiche, passando da una veduta ideale ad un realismo più presente, come si nota dal Paesaggio romano alla luce crepuscolare, sensibilità che si sviluppa a pieno negli anni Venti. Nell’affascinante veduta Pescatori a Napoli al chiaro di luna del 1826, il protagonista assoluto è l’opalino effetto della luce lunare che fa capolino tra le nuvole per illuminare il lavoro dei pescatori notturni che tirano le reti. Nominato accademico di merito a San Luca e cavaliere nel 1834 da papa Gregorio XVI, muore a Roma nel 1839.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Hendrik Voodg


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example