Hai cercato

Pittore

Joaquin Agrasot Juan


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Joaquin Agrasot Juan

( Orihuela 1836 - Valencia 1919 )

Pittore

    Joaquin Agrasot Juan

    Agrasot appartiene alla colonia spagnola di Roma, e quindi a quei maestri che lavorarono nella capitale sulla scia del innovativa tecnica di Mariano Fortuny. Il soggetto del dipinti della Galleria Berardi raffigura alcuni tipi popolari nella piazza di un borgo che nella caratteristica configurazione dei caseggiati fa venire in mente Piazza delle Ville ad Anticoli Corrado, nei pressi di Roma.

    Tuttavia è assai più probabile che si tratti di una scena di vita quotidiana ambientata in Spagna dove Agrasot, dopo il soggiorno italiano durato dal 1863 al 1875, lavorerà pressochè costantemente. Durante tale soggiorno Agrasot si legò in particolar modo a Mariano Fortuny y Marsal e ad Attilio Simonetti (cfr. G.Berardi, “Attilio Simonetti e l’arte di genere a Roma”, in Attilio Simonetti (1843-1925), a cura di F. Frascari, in corso di pubblicazione) derivando dal grande maestro spagnolo sia la tecnica che i contatti con il mercato internazionale.

    Alla morte di Fortuny, Agrasot ritornò in Spagna specializzandosi nella pittura di casacones e nei soggetti costumbristi, al quale chiaramente appartiene l’opera qui analizzata che però si caratterizza per il formato insolitamente grande e per la luce dorata e cristallina che invade il dipinto.

    Facile il collegamento con l’importante esperienza formativa compiuta da Agrasot al fianco di Fortuny a Granada dove sperimentarono precisamente il tentativo di riportare sulla tela la caratteristica intensità di luce della regione. Riferimenti bibliografici: Carlos Gonzalez y Montse Martì, Pintores Espanoles en Roma (1850 – 1900), Barcellona, 1987, Tusquets Editores, ad vocem.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Joaquin Agrasot Juan


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.