Hai cercato

Pittore

Leonardo De Mango


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Leonardo De Mango

( Bisceglie 1843 - Istanbul 1930 )

Pittore

    Leonardo De Mango

    Nativo di Bisceglie in Puglia, si forma prima da autodidatta, poi, intorno ai vent’anni inizia a frequentare l’Accademia di Belle Arti di Napoli, grazie ad un assegno mensile procurato da un ricco mecenate di Bari. Segue il classico iter, avendo come insegnanti Filippo Palizzi di Domenico Morelli, ma insofferente all’ambiente accademico, decide di passare un periodo di studio a Venezia.

    La pittura orientalista

    Qui pensa di poter subito riuscire a vendere i suoi dipinti indirizzati al realismo partenopeo, ma non ottiene particolari risultati. Non potendosi mantenere solo con piccole vendite e attratto fortemente dal mondo orientale, raccontato in numerosi testi e dipinti dell’epoca, si trasferisce nel 1874 in Siria. Soggiorna ad Aleppo, Damasco e Antiochia, studiandone le usanze, i colori, le tradizioni esotiche.

    In un secondo momento sceglie come città in cui porre radici Beirut, dove si mantiene inizialmente solo facendo l’insegnante di pittura, poi vendendo i suoi quadri.

    Nel 1882 esegue Cantastorie d’Oriente, opera che segna l’inizio della carriera di De Mango come pittore orientalista: le scene, sviluppate da studi dal vero, saranno poi riformulate in diverse versioni con varianti grazie alle numerose richieste. Il critico Adolphe Thalasso a proposito del Cantastorie d’Oriente scrisse: “De Mango dopo un lungo studio riesce a dominare la tela con la prospettiva, con la sua maestria nel disegno e l’abilità nell’utilizzare i colori, sviluppando le sue capacità artistiche e arrivando fino all’anima degli oggetti”. La forte abilità nella resa delle variazioni atmosferiche, della luce mediorientale, delle strade brulicanti di venditori e acquirenti, di animali, donne e pastori, gli procura numerose committenze.

    Dopo l’esperienza siriana, De Mango passa alcuni anni in Egitto: realizza una consistente quantità di impressioni del Nilo, delle Piramidi, della brulicante vita del Cairo. Nel 1884 invia a Torino La notizia della resa di Tell-el-Khebir, scena che descrive a confermata sottomissione dell’Egitto all’Inghilterra.

    Dopodiché l’artista, ormai conosciutissimo nel mondo mediorientale, si trasferisce per un breve periodo a Tripoli, dove lavora per l’ambasciatore italiano. Realizza vedute intense e sincere quali Le rive di Tripoli. Una breve sosta a Milano e Bisceglie e poi riparte alla volta dell’Oriente, per stabilirsi definitivamente a Istanbul nel 1883, forse attratto dalla lettura di Costantinopoli di De Amicis. Tornerà in Italia a causa della guerra italo-turca solo per pochi mesi nel 1911, per poi rientrare definitivamente nell’amata Istanbul, sua città adottiva.

    In questo lungo periodo realizza tantissime vedute e schizzi di Costantinopoli e di diverse parti della Turchia, da vendere ai turisti di passaggio, ma anche ad importanti collezionisti. Ne sono esempio Turco sul cammelloPastore turco con greggeLungo il Corno d’OroVeduta di PeraSanta SofiaScuola coranicaIl Muezzin.

    Dal 1901 partecipa ai Saloni di pittura di Pera e prende parte alle principali rassegne artistiche, affermandosi come pittore di genere orientalista, senza mai abbandonare l’intento realistico. Dipinge instancabilmente paesaggi e atmosfere della Turchia fino al 1930, anno della sua morte. Thalasso ha definito le composizioni orientali di De Mango “L’oriente da tutti punti di vista”.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Leonardo De Mango


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example