Hai cercato

Pittore

Luigi Bianchi


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Luigi Bianchi

( Milano 1827 - 1914 )

Pittore

    Luigi Bianchi

    Pittore lombardo, cavaliere della Corona d’Italia, membro onorario della Società degli Acquarelisti di Bruxelles, consigliere della Regia Accademia di Belle Arti di Milano, ove risiede ed ove nacque nel gennaio dell’anno 1828.

    Studiò legge all’Università di Pavia fino al 1847; scoppiata la guerra dell’Indipendenza italiana, vi prese parte combattendo le battaglie del 1848 e del 1849; ritornati gli Austriaci, non potendo proseguire gli interrotti studii di legge si rivolse alla pittura, frequentando i corsi dell’Accademia di Brera, ove, dopo un anno, venne premiato.

    Recatosi quindi a Roma, vi rimase fino al 1853; poscia intraprese un viaggio artistico in Italia.

    Ben fornito di studii e bene inspirato, si rimise al cavalletto in Milano, e dipinse molti quadri di genere, tra i quali quello intitolato: “Alla vigilia della liberazione”, premiato nel 1861, con la medaglia del merito venne acquistato da S. A. R. il Principe di Carignano.

    Tra i suoi quadri principali si ricordano: “Un sentiero pericoloso”; “Alla vigilia della Sagra”; “Un ritratto difficile”; “Il figurino della Moda sulle Alpi”; “L’arresto”; “La curiosità”; questi due ultimi quadri e il “Sentiero pericoloso” ebbero molte repliche.

    Sul frontone della chiesa parrocchiale di Carate in Brianza eseguì un grande affresco esteso dodici metri, rappresentante “La benedizione dei Fanciulli”.

    Per un ricco signore di Cadice, lavorandovi sei anni, dipinse ventidue quadri, tra i quali uno assai grande rappresentante “La partenza del Re Boabdil Moro da Granata”.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Luigi Bianchi


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example