Hai cercato

Pittore

Luigi Stabile


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Luigi Stabile

( Napoli 1822 - dopo il 1891 )

Pittore

    Luigi Stabile

    Pittore napoletano, nato il l0 giugno 1822.

    Studiò in patria sotto il Maldarelli e il suo primo quadro “Saulle che viene col suono dell’arpa placato da David”, piacque e fu acquistato dal Nunzio apostolico residente a Napoli.

    Fece poi “Alessandro che doma Bucefalo”, e nel 1851 ebbe la medaglia d’oro alla Esposizione di Napoli per un suo dipinto di costumi arabi.

    Nel 1856 dipinse una “Santa Teresa” per la chiesa dell’opificio in Pietrarsa; poi una “Santa Caterina” per la nuova chiesa di Gragnano; un “San Felice” per la chiesa del camposanto di Boscoreale; una “Vergine col Bambino” per la cappella del Tesoro di Napoli.

    Nel 1864 lo Stabile riceveva l’incarico dalla Casa di Vittorio Emanuele di eseguire due quadri per la cappella del R. Palazzo di Napoli, e lì eseguiva, e i soggetti sono “Maria Cristiana di Savoia” e la “Beata Lodovica di Baviera”.

    Alla Esposizione di Firenze del 1868 mandava due quadri: “Carniola Turinga” ed i “Corsari dalmati”, di cui la stampa faceva caldi elogi.

    Nel 1870 condusse alcuni affreschi nella chiesa di San Michele di Napoli; nel 1873 altri tredici affreschi nella chiesa del Carmine in San Giovanni a Teduccio.

    Nel 1876 consacrò col pennello un lieto avvenimento della sua Napoli risorta a libertà.

    E’ un grandioso affresco nella sala di quel Consiglio provinciale e rappresenta: “La Corte di Cassazione che consegna a Re Vittorio Emanuele il plebiscito della sala del trono, presenti le rappresentanze dell’esercito”.

    Alla Esposizione napoletana del 1877 mandava parecchi dipinti; distintissimo per il soggetto e per la composizione quello che rappresenta “L’Illustre pittore Antonio Solario, detto lo Zingaro, nell’atto che gli occhi di una bella fanciulla, cioè la figlia di Colantonio Del Fiore, pittore di Corte, gli accendono nell’animo l’entusiasmo dell’arte”.

    Nel 1879 lo Stabile eseguiva un altro lavoro che confermava la sua valentia pittorica e specialmente il suo magistero di frescante, vogliam dire la cupola della chiesa dello Spirito Santo in Torre Annunziata.

    Quella pittura è una festa di paradiso, un poema mistico scritto col pennello: patriarchi, profeti, martiri, confessori, vergini, accolgono la Madre di Dio.

    La stampa fu unanime a celebrare quegli affreschi, a lodarne la grandiosità del disegno, gli scorci e i distacchi felicissimi e la forza del colorito.

    Per la stessa chiesa condusse anche una tela ad olio rappresentante il “Pastor buono”.

    Or sono pochi mesi dava gli ultimi tocchi ad alcune pitture murali nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone.

    Sono due cappelle, ognuna di undici quadri, ed ultimo il soprapporto che rappresenta: “Cristo che scaccia i profanatori del tempio”.

    Lo Stabile ha dato il suo tributo alla letteratura artistica con parecchi opuscoli; citiamo fra gli altri un suo opuscolo: “Sull’insegnamento del disegno nelle scuole municipali di Napoli”, un altro: “Dell’insegnamento del gusto artistico nelle scuole”.

    Diede alle stampe anche una “Guida storico-artistica della cappella del Tesoro di San Gennaro di Napoli”.

    Da S. M. Vittorio Emanuele ebbe la croce di cavaliere mauriziano.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example