Hai cercato

Pittore

Michele Catti


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Michele Catti

( Palermo 1855 - 1914 )

Pittore

    Michele Catti

    Michele Catti nasce a Palermo il 5 aprile del 1855. Fin dalla più tenera età dimostra una naturale propensione al disegno: i genitori, tuttavia, gli vietano di dedicare i suoi studi all’arte, preferendo per lui una formazione giuridica. Frustrato da tale imposizione, fugge di casa, trovando accoglienza presso il coetaneo scrittore Luigi Natoli (Palermo 1857 – 1941), il quale lo introduce nell’ambiente artistico locale. Comincia quindi a studiare pittura con Francesco Lojacono (Palermo 1838 – 1915), tra i più noti artisti siciliani del tempo. Dopo pochi anni, però, si palesa la sua distanza dalla sensibilità spiccatamente realista del maestro e termina l’apprendistato.

    Il suo esordio in esposizioni di rilievo avviene all’età di vent’anni, quando presenta all’Esposizione della Società Promotrice di Belle Arti di Palermo del 1875 il dipinto Burrasca d’autunno, apprezzato dal francese Jean-Léon Gérôme, uno dei pittori più influenti a livello internazionale. L’anno successivo, presenta alla stessa Promotrice un altro paesaggio, questa volta invernale: Tramonto d’inverno.

    Nel 1881 espone quindi all’Esposizione Nazionale di Milano un dipinto intitolato Crepuscolo. Nello stesso anno, realizza un quadro storico legato alla sua terra d’origine: Lo sbarco di Garibaldi a Marsala. Il suo esordio con un soggetto di storia recente, in linea con le tendenze del tempo, rivela l’influenza del fedele amico Luigi Natoli, i cui genitori erano convinti garibaldini.

    Con lo scrittore giunge poi a Roma nel 1883, dove visita l’Esposizione Internazionale di Belle Arti. Nella Capitale entra in contatto con Francesco Paolo Michetti, presente all’Esposizione con uno dei suoi capolavori, Il voto: l’incontro con il pittore abruzzese si rivela fondamentale per la sua arte, profondamente influenzata dalla pittura michettiana pur nella ricerca di un linguaggio personale.

    Dal realismo degli anni di studio presso Lojacono, Catti passa infatti ad una pittura più moderna, caratterizzata da una pennellata più veloce, rimanendo comunque fedele alla predilezione per paesaggi dalle atmosfere malinconiche e crepuscolari. Il matrimonio con la nobile Anna Contarino nel 1888, dalla quale ebbe quattro figli, pose fine al suo periodo bohemien: cominciò quindi a lavorare a Palermo in una dimensione più appartata, pur continuando a partecipare ad esposizioni nazionali ed internazionali.

    Raggiunta la maturità umana ed artistica, la sua pittura, a partire dal primo Novecento, sembra volgersi all’impressionismo di De Nittis e alle coeve ricerche del siciliano Antonino Leto: a De Nittis, in particolare, sembra ispirarsi in scorci cittadini come Ultime foglie, presentato all’Esposizione Internazionale di Roma del 1911. Muore nel 1914 a causa di un infarto, in un periodo segnato da pesanti difficoltà economiche e problemi di salute.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Michele Catti


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example
    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.