Hai cercato

Pittore

Pier Giuseppe Ferrarini


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Pier Giuseppe Ferrarini

( Parma 1853 - Rieti 1887 )

Pittore

    Pier Giuseppe Ferrarini

    La spiaggia allungata di Finale Ligure, stretta distesa sabbiosa tra i monti e il mare, è il soggetto di questo vivacissimo dipinto, ancora conservato in una rara cornice d’epoca decorata con conchiglie dorate. Con acuto spirito d’osservazione l’autore, il parmense Pier Giuseppe Ferrarini, sfrutta il formato allungato della sua tela per animare il rientro dei pescatori, che aiutati dalle loro donne stendono le reti ad asciugare al sole, con un’instancabile folla di bambini, intenti nei loro giochi.

    Un fanciullino con uno stravagante copricapo bianco scaglia una freccia dal suo arco di legno, mentre una piccola acrobata coperta di un semplice costumino azzurro fa sfoggio della sua abilità, ignorata dai suoi compagni di giochi che scrutano assorti la sabbia alla ricerca di inattesi tesori. Ogni dettaglio è scorto e descritto con cura fotografica, dai galleggianti da pesca in primo piano fino al fumo che si innalza dalla casetta posta sullo sfondo.

    È questa una delle ultime opere realizzate da Ferrarini, personalità artistica ancora oggetto di studi e sovente confusa con il suo omonimo e pressoché coetaneo concittadino Giuseppe Ferrarini, anche a causa della sua prematura scomparsa avvenuta ad appena trentacinque anni. Allievo dell’Accademia di Parma, era stato avviato da Guido Carmignani al paesaggio e alla veduta spesso corredati da scene di genere, dimostrandosi sensibile alle novità delle esperienze francesi importate in patria dal suo maestro.

    La sua produzione nel corso degli anni Settanta aveva subito una svolta in direzione verista, che lo aveva condotto a praticare anche il tema di genere mantenendosi, tuttavia, su toni leggeri e distanti da ogni denuncia sociale. Trasferitosi a Rieti, nel 1887 realizza una veduta delle sponde del lago di Piediluco con barche di pescatori, entrata lo stesso anno nelle collezioni del Comune di Parma, che costituisce quasi un pendant di Spiaggia di Final Marina con cui condivide non solo il soggetto, ma anche il formato allungato, la presenza di un rilievo posto sullo sfondo a chiudere la composizione, la cura nella rappresentazione dei dettagli e perfino la posizione delle figure femminili intente a piegare le reti da pesca che sembrerebbero realizzate utilizzando uno stesso disegno preparatorio.

    Si tratta di una delle rare opere rintracciate di Ferrarini, che insieme a Il Sanctus (1879, Salsomaggiore, Palazzo comunale) ne mette in luce le doti pittoriche. La Spiaggia di Final Marina, inviata all’esposizione annuale della Società di incoraggiamento di Parma e vinta dallo scultore Agostino Ferrarini, fu presentata alla V Esposizione nazionale artistica di Venezia insieme con il disperso Ruit Hora dagli amici dell’artista appena scomparso per onorarne la memoria.

    Testo di Teresa Sacchi Lodispoto.

    Galleria Berardi © – È vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta secondo la normativa vigente.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Pier Giuseppe Ferrarini


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example