Hai cercato

Pittore

Pietro Michis


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Pietro Michis

( Milano 1834 - 1903 )

Pittore

    Pietro Michis

    Valente artista, i cui quadri riprodotti anche nelle principali ‘Riviste’, ne hanno reso ancor più celebre il nome; è uno dei pochi pittori che sanno nel tempo nostro trattare, con intendimenti moderni, il quadro storico. Infaticabile lavoratore e originalissimo ingegno, il Michis ha dato all’Italia un numero rilevante di quadri eccellenti, che hanno fatto chiaro il di lui nome anche all’estero, e che gli meritarono giuste onorificenze.

    Lungo sarebbe per noi tesser qui le lodi di ogni singolo quadro di questo rinomato artista, cui natura diè la dote invidiabile di una spiccata caratteristica, in mezzo a tanti suoi colleghi. Citeremo i lavori più conosciuti del Michis, secondo l’ordine con cui vennero conosciuti dal pubblico.

    A Napoli, nel 1887, erano esposti i seguenti lavori di lui: “Frutto di diverse educazioni”; “La vigilia della Epifania”; e “Le moderne pellegrine”; a Torino, nel 1880, “L’estremo vale di Leone X a Raffaello”; “Cornelio Agrippa presagisce, a Francesco I, la sconfitta di Pavia”; “Il racconto del naufrago”. A Milano, nel 1881 aveva “Le beghine, interno del Battistero di Pisa”; “Francesco I di Francia e l’astrologo Cornelio Agrippa”, e nel 1883, un ritratto del “marchese Apollinare Rocca Saporiti della Sforzesca”, eseguito pel commissione del conte Marcello Rocca Saporiti della Sforzesca. A Torino, nel 1884, aveva: “Astio antico” e “Nel cortile”; altri quadri pieni di sentimento, caratteristici e riescitissimi.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example