Hai cercato

Pittore

Raffaele Curtis


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Raffaele Curtis

( Venezia 1859 - ? )

Pittore

    Raffaele Curtis

    Pittore orientalista e buon disegnatore veneto, sempre giovanissimo, residente a Venezia. Tratta assai bene i soggetti orientali della vita di Tangeri, ed è forte acquarellista. Ha esposto poco, ma quel poco dà molto a sperare di lui.

    A Venezia, nel 1887, aveva un suo quadro “Acquasanta”, trattato con energia, a vigorose pennellate, rappresentante l’interno della chiesa di San Marco di Venezia, come si vedrebbe affacciandosi alla loggia interna della facciata.

    Sul davanti di una pila dell’acquasanta una donna con un bimbo, bagna la punta delle dita nell’acqua.

    Un altro quadro rappresentante due giovani donne sedute presso ad una finestra, da cui si scorge uno dei canali di Venezia, fu pure molto osservato, come riscossero molte lodi gli acquerelli portanti i titoli: “Cigarreras sevillanas”; “Ricordi di Tangeri”; “Studio dal vero”.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example