Hai cercato

Pittore

Vincenzo Camuccini


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Vincenzo Camuccini

( Roma 1771 - 1844 )

Pittore

    Vincenzo Camuccini

    Nato a Roma il 22 febbraio 1771, morto nella stessa città il 2 settembre 1844. Discepolo di Domenico Corvi, che lo fece esercitare per lungo tempo nella copia dei maestri del Cinquecento, e poi di Pompeo Batoni. Fu un corretto disegnatore, abile specialmente nelle composizioni e nei ritratti. Come l’Appiani, il Sabatelli e il Benvenuti, rimane nella storia dell’Arte italiana come uno dei rappresentanti del neoclassicismo.

    Visse a Roma, «pittore incontrastato», fra cariche e onori. Fu presidente dell’Accademia di San Luca, sovrintendente dei Palazzi Apostolici, membro corrispondente dell’Istituto di Francia, e nel 1820 venne nominato barone da Pio VIl. La sua vasta produzione è sparsa per le chiese romane, in gallerie di Stato e in quadrerie private. Fra le sue opere principali si ricordano: “La morte di Giulio Cesare” e “La morte di Virginia”, tele acquistate dal re di Napoli e conservate nella Galleria di Capodimonte.

    I bozzetti, vivacissimi e ariosi, assai più pregevoli dei quadri, sono ospitati nella Galleria d’Arte Moderna di Roma, “L’incredulità di San Tommaso”, ordinata da Pio VIl, riprodotta in mosaico, esiste in San Pietro; “La presentazione al Tempio”, per la cappella della Madonna del Rosario in San Giovanni di Piacenza; “Il miracolo di San Francesco da Paola”, nella chiesa omonima di Napoli; “San Gregorio e Sant’Agostino”, nella chiesa di San Nicolò in Catania; “Sant’Orso”, nella chiesa metropolitana di Ravenna; “La conversione di Saul” nella chiesa di San Paolo in Roma; “Tolomeo Filadelfo” e “Carlo Magno” sono conservati nella Reggia di Napoli; “Discesa di Gesù al Limbo”; “La battaglia di Ratisbona”, “Cornelia madre dei Gracchi”, per Elisa Bonaparte principessa di Lucca; “Deposizione”, per il re di Spagna; “Federico Barbarossa dà il comando della città di Perugia a Lodovico Baglioni duca di Svevia”, per la casa Baglioni di Perugia; “Il ritratto di Pio VIl”, conservato nella Pinacoteca di Cesena; del “Duca di Blacas”; del “Re di Napoli e della Regina”; della “Contessa Sconvaloff”; della “Contessa Dietrischstein”; del “Pittore Kral” nella raccolta del barone Camuccini a Roma, insieme ad un altro bozzetto della “Morte di Giulio Cesare”.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Vincenzo Camuccini


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example