Hai cercato

Scultore

Vincenzo Ragusa


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Vincenzo Ragusa

( Partanna Mondello 1841 - Palermo 1927 )

Scultore

    Vincenzo Ragusa

    Scultore siciliano, nato a Palermo, il 12 luglio 1841. Compì privatamente gli studi letterari, ed aveva ventiquattr’anni, quando si manifestò in lui un’irresistibile inclinazione per la scultura, inclinazione che fu quasi un delirio.

    Ebbe a maestri gli illustri artisti Morelli e Lo Forte; dall’uno apprese la plastica della figura, con l’altro compiè il corso nell’Accademia del nudo alla R. Università di Palermo, e tali furono i suoi progressi, che fece bene presagire prossimi e numerosi trionfi.

    Uno dei suoi primi lavori, dove ha lasciato indelebile impronta di un genio veramente originale, fu un grande e mirabile “Camino” per la grande sala del Consiglio comunale di Palermo, che, esposto alla Mostra artistica di Milano, nel 1870, ebbe l’onore d’essere messo a concorso pel gran premio di scultura con le opere esposte dal Monteverde e dal Civiletti.

    Nel 1872 aprì studio a Milano, dove eseguì molti lavori d’arte.

    Tra questi vanno segnalati un grandioso “Frontone” in marmo per commissione del conte Paolo Won des Ties; una “Fonte” di marmo e bronzo, e un “Camino” sormontato da figure e con fornace di bronzo dorato.

    Dal 1876 al 1882 dimorò a Tokio, essendo stato prescelto, in seguito a concorso, da questo Ministero dell’istruzione pubblica per incarico del Governo giapponese, a professore di scultura e di arti affini in quella Accademia Imperiale.

    Il suo soggiorno nell’estremo Oriente fu un continuo trionfo per lui, e la sua Scuola di scultura si acquistò in breve tale celebrità, che S. M. l’Imperatore si compiacque conferirgli la croce di cavaliere dell’ordine del Sole.

    Nel 1882, tornato a Palermo, lavorò per l’impianto della Regia Scuola Artistico Industriale, della quale ne assunse la direzione. Il Ragusa ultimamente è riuscito vincitore nel concorso indetto dal Municipio per la statua equestre al “generale Garibaldi”. Questo illustre e giovane scultore insegna plastica nel R. Istituto delle Belle Arti a Palermo, ed è anche cavaliere dell’ordine della Corona d’Italia.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example