Hai cercato

Pittore

Vittorio Bressanin


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Vittorio Bressanin

( Musile di Piave 1860 - Venezia 1941 )

Pittore

    Vittorio Bressanin

    Vittorio Emanuele Bressanin frequenta i corsi di Pompeo Marino Molmenti all’Accademia di Venezia. L’Accademia lo conduce inizialmente ad un tipo di pittura decorativa tutta concentrata su tematiche religiose, storiche o allegoriche.  Ma la vicinanza a Giacomo Favretto (1849-1887) lo indurrà poi ad una pittura da cavalletto leggera e di facile comprensione, quella di genere. In ogni caso, le prime prove sono essenzialmente legate al linguaggio accademico, che sfocia in un tardoromanticismo vivace ed eclettico.

    Esordisce a Venezia nel 1887 con il dipinto di storia L’Ultimo Senato e contemporaneamente lavora all’esecuzione della Beata Vergine del Soccorso sul soffitto della Rotonda di Rovigo. Sempre nella cittadina veneta, in particolare nella Chiesa di San Francesco, realizza il San Francesco innanzi a Innocenzo III e il Martirio di Santa Giustina.

    Nel 1899, alla Biennale di Venezia, espone il dittico di forte gusto liberty Modestia e Vanità e Le tentazioni del Santo. Poco dopo lavora nella Torre Monumentale di San Martino, realizzando una serie di affreschi legati alla celebrazione del Risorgimento italiano. Esegue Episodi della Difesa di Venezia, il Convegno di VignaleVittorio Emanuele in Campidoglio, l’entrata a Milano di Vittorio Emanuele II e Napoleone III dopo la vittoria di MagentaVittorio Emanuele al ponte di Palestro e altre scene.

    Ma accanto a questa produzione ufficiale e più legata al genere storico, sacro o allegorico, Bressanin si destreggia con vivacità nella pittura di genere. Nel revival della goldoniana Venezia settecentesca, elabora scene piacevoli e gradite al mercato. All’Esposizione di Milano del 1894 invia Fuoco spentoLa bottega del caffè compare Biennale di Venezia del 1897, Il baro e A mio figlio vengono esposte nel 1901, Zioba grasso alla Biennale del 1905.

    Scenette argute e di facile comprensione, caratterizzate da un realismo velato della leggerazza propria della pittura di genere sono Il ritorno dal balloEl bocolo del San MarcoRitratto in costume, Beethoven, La contessa riceve, Carnevale in piazzaFastigio lussuoso e il Cavadenti della Villa Gordiani a Quinto di Treviso. Muore a Venezia nel 1941.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example