Hai cercato

Pittore

Giacinto Corsi di Bosnasco


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Giacinto Corsi di Bosnasco

( Torino 1829 - 1909 )

Pittore

    Giacinto Corsi di Bosnasco

    Pittore piemontese, è nato il 22 aprile 1829 a Torino.

    Laureato a 20 anni in legge, a 31 Consigliere comunale e provinciale di Torino, poi Deputato della XV legislatura, quale pittore può dirsi l’allievo prediletto del conte Eugenio di Balbiano, uno dei migliori compagni del Benevello e del D’Azeglio; un uomo di molto ingegno e di eccessiva modestia.

    Il Corsi ha viaggiato molto, e perciò l’orizzonte delle sue idee di artista non si è ristretto in una cerchia più o meno angusta, come avviene troppo spesso agli artisti italiani.

    Peccato che in lui la politica, la pubblica amministrazione siano altrettante rivali dell’arte.

    Ma egli è un uomo del suo tempo, ed oggidì sono pochi quelli che ricordano il detto di Michelangiolo:

    «L’arte gelosa vuole tutto quanto l’uomo, »

    e quello del Reynolds:

    «Bisogna pensare all’arte dallo istante in cui ci si alza dal letto a quello in cui ci addormentiamo».

    La pittura del conte Corsi non è, tuttavia, vaga di effetti volgari.

    E’ larga di vedute, calma, sobria di concessioni alla moda, e perciò non stanca e si ammira a lungo.

    Le sue opere principali sono: “Le rose delle Alpi”; “Comacchio”; “Effetto di tramonto”; “Solitudine”; “Ultimo sorriso d’autunno”; “Il torrente delle Alpi”.

    Le sue marine più belle sono: “Porto Venere”; “Scirocco”; “Tramontana”; “Libeccio”;” Il Capo Noli”; “Ricordo delle spiagge olandesi”; questi due ultimi esposti a Milano nel 1886.

    Il gran quadro del “Monte Rosa al tramonto”, una delle sue pitture più felici, è stato acquistata dal Comunedi Torino per il Museo Civico di quella città.

    Ora egli sta lavorando ad una nuova marina.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Giacinto Corsi di Bosnasco


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.