Hai cercato

Pittore

Giovanni Battista Castagneto


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Giovanni Battista Castagneto

( Genova 1851 - Rio de Janeiro 1900 )

Pittore

    Giovanni Battista Castagneto

    Giovanni Battista Castagneto nasce in un’umile famiglia genovese di marinai nel 1851. Dopo aver lavorato per qualche anno al porto di Genova, parte con suo padre per Rio de Janeiro nel 1874, appena ventitreenne. Inizialmente, come molti emigrati liguri, entrambi lavorano come pescatori, ma il padre Lorenzo Castagneto fa di tutto per cambiare il destino di suo figlio.

    Da Genova a Rio de Janeiro

    Fa domanda per farlo entrare all’Academia Imperial das belas artes falsificando l’età del figlio, poiché l’istituto permetteva l’ammissione a un’età massima di diciassette anni. Dopo i primi e gratificanti risultati ottenuti soprattutto nel campo della pittura di storia, Giovanni Battista decide di dedicarsi allo studio del paesaggio, frequentando i corsi del tedesco Georg Grimm, che proprio in quegli anni stava gestendo una vera e propria rottura con i metodi accademici.

    Con la creazione della sua scuola di paesaggio en plein air a Praia de Boa Viagem a Niterói, denominata il Grupo Grimm, si verifica la più grande rivoluzione pittorica del Brasile moderno, di cui Castagneto è uno dei principali protagonisti. Definito “o pintor do mar” dal suo principale studioso, Maciel Levy, nel 1982, si è rivelato ben presto un artista anticonvenzionale, contrario alla rigidità delle istanze accademiche, pronto a proporre un paesaggismo libero, in cui l’estrema libertà gestuale della pennellata e la tendenza quasi monocromatica della tavolozza diventano le componenti chiave del suo linguaggio.

    La mutevolezza delle marine brasiliane: un cromatismo sintetico e materico

    Dopo un decisivo soggiorno a Tolone del 1890, rientra in Brasile, dando avvio alla fase matura della sua produzione, concentrata soprattutto sulla rappresentazione della veloce mutevolezza delle marine brasiliane. Lavora spesso con mezzi inusuali, come coperchi di scatole di sigari.  «Quando non ha tempo di cambiare pennello, ne maneggia uno solo, intingendolo in vari colori, oppure dipinge con le dita, le unghie, la spatola, con il primo oggetto che ha a portata di mano: un sassolino, un pezzo di bastone, un pezzo di corda, uno stuzzicadenti, la pipa, la punta di una sigaretta» (Gonzaga Duque, A Arte brasileira: pintura e esculptura, 1888, p. 175).

    Sceglie l’isola di Paquetá come rifugio personale e lontano dalla vita urbana in cui sperimentare un sempre maggiore processo di semplificazione formale. L’ultimo decennio della sua vita è considerato quello in cui si concentra la parte più innovativa della sua ricerca: le lunghe distese di sabbia dell’isola, il cielo, il mare si fondono in un cromatismo quasi materico e in un gesto rapido e sintetico, mentre le figure si riducono a tenui profili che si intuiscono tra i colori luminosi e opalescenti dell’atmosfera caliginosa e umida delle spiagge. Il tutto espresso in una ricca “costellazione di piccoli dipinti autonomi e inspiegabilmente attraenti nella loro somiglianza” (Maciel Levy, Giovanni Battista Castagneto. 1851-1900: o pintor do mar, 1982, p. 51), eseguiti tra il 1896 e il 1900, anno della sua morte.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example
    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.