Hai cercato

Pittore

Pietro Annigoni


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Pietro Annigoni

( Milano 1910 - Firenze 1988 )

Pittore

    Pietro Annigoni

    Pietro Annigoni si interessa sin da bambino al disegno. Nel 1925 segue la famiglia a Firenze, che diventa la sua città d’adozione, dove avrà modo di intraprendere la sua carriera artistica. Frequenta il Collegio dei Padri Scolopi e poi, date le sue evidenti doti artistiche, nel 1927, la Scuola Libera del Nudo. Segue le lezioni di Felice Carena e Giuseppe Graziosi, ma sin da subito si fa interprete di una pittura personalissima, dettata soprattutto dallo studio delle tecniche e dei maestri antichi, cifra caratteristica della sua possente produzione. È abile nel paesaggio tanto quanto nella figura, in cui si esprime con libertà e chiaro rispetto all’antica tradizione toscana, quella che va dal Quattrocento fino al Seicento.

    Olio, acquarello, carboncino, pastello e sanguigna sono i suoi mezzi d’espressione, ma sperimenta anche l’affresco, nella decorazione del convento di San Marco a Firenze. Viaggia moltissimo e riceve subito notevoli apprezzamenti in Inghilterra, dove eseguirà anche il Ritratto della Regina Elisabetta II, che insieme ad altre opere dello stesso calibro, contribuirà alla nascita dell’epiteto “pittore delle regine”.

    Diviene un ritrattista d’eccezione, chiamato dalle più importanti corti europee, ma anche attratto dai soggetti più umili, come le persone quotidianamente incontrate nelle strade fiorentine. Tra i suoi ritratti, si ricordano quello di Alcide De Gasperi, del Duca di Edimburgo, della Principessa Margaret, di John Fitzgerald Kennedy e di Papa Giovanni XXIII. Trattati con tensione psicologica e calligrafismo fiammingo, lo hanno reso famoso in tutto il mondo.

    Nonostante la sua piena affermazione in ambito internazionale, non smette mai di approfondire le tecniche di Leonardo e Raffaello e i trattati pittorici come quello di Cennino Cennini. Sperimenta i suoi studi nelle tele dal forte richiamo alla realtà contemporanea, tanto che nel 1947 firma il manifesto dei Pittori Moderni della Realtà insieme a Gregorio Sciltian ai fratelli Xavier e Antonio Bueno.

    Il reale entra prepotentemente nelle opere di Annigoni, accompagnato però sempre da un senso di mistero, di inatteso e irrisolto, di dubbio e inquietudine. Manichini solitari e abbandonati a se stessi popolano alcuni dipinti degli anni Cinquanta e Sessanta, dedicati al tema della solitudine. Si tratta di opere quali Manichini in soffittaLa soffitta del torero e Manichino nello studio che rappresentano la grande difficoltà umana in un intenso periodo di cambiamenti, quello del dopoguerra.

    L’attenta osservazione della realtà, lenticolare, levigata e sincera appare dunque tanto in queste opere misteriose quanto nei ritratti. Non sono da dimenticare le grandi opere a fresco di carattere sacro: decora l’Abbazia di Montecassino con episodi della Vita di San Benedetto. Affresca la chiesa di San Martino a Castagno d’Andrea, il Santuario della Madonna del Buon Consiglio a Ponte Buggianese, e la Basilica di Sant’Antonio a Padova. Muore a Firenze nel 1888.

    Elena Lago

    LEGGI TUTTO

    Opere di Pietro Annigoni


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.