Hai cercato

Pittore

Cesare Maccari


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Cesare Maccari

( Siena 1840 - Roma 1919 )

Pittore

    Cesare Maccari

    La formazione del pittore avvenne all’interno della rigida prassi accademica senese, dapprima allievo dello scultore T. Sarrocchi, e quindi nello studio di L. Mussini. Lo stile nazareno degli esordi venne portato a maturazione attraverso diversi viaggi a Roma, Firenze e Venezia, città dove studiò i grandi coloristi del passato da Tiziano a Tiepolo. Trasferitosi definitivamente a Roma affiancò all’attività di decorazione delle chiese quella di pittore da cavalletto per la parigina Maison Goupil.

    Le sue scene neo pompeiane, gli interni settecenteschi e di genere in punta di pennello e con i colori sgargianti raccolsero numerosi consensi a livello internazionale. Maccari rimase tuttavia un pittore ufficiale e accademico e la premiazione della grande tela La deposizione di papa Silverio avvenuta in occasione dell’esposizione nazionale di Torino del 1880, opera non certo fuori dall’ordinario ma rispettosa di tutti precetti accademici, ne è icastico esempio.

    Il riconoscimento ufficiale del pittore venne poi suggellato dalla vittoria nel concorso per la decorazione della Sala del Senato dove raffigurò le scene di virtù romane : Appio Claudio cieco condotto in Senato, La partenza di Attilio Regolo da Roma, Cicerone inveisce contro Catilina, Incorruttibilità di Curio Dentato, Il senatore Papirio e l’atto temerario del Gallo.

    Tra il 1882 e il 1888 Maccari eseguì queste scene e a tale datazione può essere riferito il presente studio, condotto in maniera veloce e sommaria e contraddistinto anche dalla vivacità cromatica che Maccari aveva appreso a Venezia.

    Questa piccola tela proveniente dall’atelier del pittore con molta probabilità deve considerarsi uno studio preliminare per il senatore seduto con il bastone nella scena di Cicerone e Catilina. Dopo pochi anni la fine dell’impresa che consacrò la fama del maestro senese una grave malattia lo costrinse ad abbandonare i pennelli definitivamente. Testo di Gianluca Berardi.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Cesare Maccari


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.