Hai cercato

Pittore

Angelo Dall’Oca Bianca


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Angelo Dall’Oca Bianca

( Verona 1858 - 1942 )

Pittore

    Angelo Dall’Oca Bianca

    Angelo Dall’Oca Bianca nasce a Verona il 31 marzo 1858 e muore nella città il 18 maggio 1942. Figlio di un verniciatore, in seguito al dissesto finanziario della famiglia abbandona la scuola elementare. Qualche anno dopo lavora come manovale e riprende gli studi da autodidatta.

    La precoce inclinazione artistica lo porta ben presto a disegnare e dipingere. Dal 1874 frequenta l’Accademia Cignaroli, grazie allo scultore Ugo Zannoni, che ne nota le qualità. Negli anni successivi è anche all’Accademia di Venezia dove conosce e frequenta Giacomo Favretto. Nel 1880 è presente all’Esposizione Autunnale di Brerae nel 1881 all’Esposizione Nazionale di Milano.

    Da questo momento trascorre lunghi periodi a Roma, dove si avvicina al mondo di Cronaca bizantina, di cui fanno parte Francesco Paolo Michetti e Gabriele D’Annunzio. Probabilmente il contatto con Michetti lo spinge a interessarsi anche alla fotografia, strumento che per il Nostro è propedeutico alla pittura. La sua presenza a mostre ed esposizioni è sempre più frequente e dagli ultimi anni del secolo lo troviamo anche alla Biennale di Venezia.

    Raggiunta la fama e acclamato dai principali critici del tempo, tra cui Vittorio Pica e Michele Biancale, si allontana via via da ogni occasione ufficiale, interessandosi sempre più alle problematiche sociali e urbanistiche di Verona, cui dona il suo lascito.

    E’ un pittore di genere che usa la lezione del Verismo, mediata attraverso Favretto, per accostarsi alla realtà più minuta e locale con una tavolozza vivace e armonicamente bilanciata. I soggetti principali sono gli angoli nascosti di Verona e l’esaltazione dell’eterno femminino.

    Altro tema che ricorre di frequente nella sua opera è il lago di Garda, ritratto nei diversi momenti dell’anno e nelle diverse condizioni atmosferiche. Con l’arrivo del nuovo secolo, l’artista recepisce le innovazioni del divisionismo e del simbolismo, cui aderisce principalmente nei valori formali. A partire dal 1910 circa l’elaborazione della sua cifra personale giunge a maturazione e da allora rimane sostanzialmente immutata.

    Tra i suoi primissimi lavori è Ritratto del padre (1873), opera eseguita senza alcuna formazione. Le due orfanelle (1877) viene portata a termine subito dopo gli studi accademici e mostra la declinazione del pietismo verso i toni meno intensi del bozzetto scevro da qualsiasi impegno sociale. Al 1880 circa risalgono Lattivendolo, Lavatoio, Sotto zero presentati all’Esposizione Nazionale di Milano.

    Nel 1884 è presente all’Esposizione Nazionale di Torino con Viatico (Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Milano) e Colto in flagrante (Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma). Nel 1886 con Ave Maria (Galleria d’Arte Moderna, Milano) si aggiudica il premio Principe Umberto. Di matrice simbolista sono L’educazione politica (1900), Stella mattutina, Medusa, Paolo e Francesca. Alla produzione più matura appartengono Piazza delle Erbe, Ombre e luci primaverili, Poesia notturna.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Angelo Dall’Oca Bianca


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example