Hai cercato

Pittore

Gandolfi Francesco


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Gandolfi Francesco

( Chiavari 1824 - Genova 1873 )

Pittore

    Gandolfi Francesco

    Ebbe i primi rudimenti del disegno dal padre, numismatico, dal Baratta all’Accademia di Genova, e da Giuseppe Ferrari. Ma suo vero maestro fu il Bezzuoli, alla cui scuola l’artista studiò dal 1840 al 1846, avendo a compagni, fra gli altri, l’Ademollo, il Ciseri, il Malatesta.

    Ivi egli eseguì “Adamo ed Eva” ed un quadro storico per la Regina di Sardegna. Trattò tutti i generi della pittura: e lavorò anche a fresco; ma i ritratti rimangono la parte più viva dell’opera sua, quella che fa di lui uno dei migliori pittori genovesi dei primi dell’ottocento.

    Ricordiamo: il “Ritratto dell’incisore Raffaele Granara”, quello del “Signor Giovanni Campora”, il “Ritratto del pittore Ernesto Rayper”; il “Ritratto di Gaetano Descalzi detto il Campanino, inventore delle «sedie di Chiavari»”; il “Ritratto dello storico e numismatico Giovanni Cristoforo Gandolfi” (suo padre) proprietà della Società Economica di Chiavari; “Teresa Solari Gandolfi” (la madre del pittore); “La marchesa Staglieno”; “Il cav. Giovanni Castagnola”; “La signora Ronco”; “Il pittore conte Gilberto Borromeo”; “Il signor Giovanni Sanguineti”; “Il signor Gerolamo De Ferrari”; “La signora Caterina De Ferrari Boccardo”, “Ritratto della nonna Gervasoni Gandolfi”; “Ritratto di Antonio Mongiardino”.

    Notevoli sono anche i suoi dipinti di argomento storico, fra i quali eccellono “Gian Luigi Fieschi che svela la congiura alla moglie”, premiato a Firenze nel 1861, Premio alla costanza dei genovesi; “Il trionfo di Cristoforo Colombo” (affresco), nella volta della sala maggiore del Palazzo comunale di Genova; “Cristoforo Colombo alla Rabida”, che fu uno degli ultimi lavori dell’artista. Grandi affreschi rappresentanti la Vita di San Nicolò sono nella chiesa di Albisola Superiore; altri nella chiesa di Varazze raffigurano Storie della vita di Santa Caterina.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.