Hai cercato

Pittore

Giovan Battista Filosa


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Giovan Battista Filosa

( Castellammare di Stabia 1850 - Resina 1935 )

Pittore

    Giovan Battista Filosa

    Per circa due anni il Filosa fu alunno nell’Istituto di Belle Arti napoletano, ma poi passò in Roma, dove completò i suoi studii artistici. Si recò, in seguito, a Parigi ove rimase per ben dieci anni, lavorando e facendosi onore. I suoi dipinti hanno figurato in maggior parte, e con successo, nelle importanti Mostre del Salon. E questo ci dimostra in qual modo sono state prese in considerazione le opere di questo valoroso artista.

    Tra i quadri venduti in Esposizioni e privatamente ci piace ricordare gli acquisti di Alessandro Dumas figlio, dell’Imperatore del Brasile, don Pedro, del pittore Mariano Fortuny, di Heilbut, di Goupil, di Perant, di Bornich e di molti altri. Dopo dieci anni di soggiorno a Parigi, ritornò in Italia e per altri dodici anni andò peregrinando da una all’altra città italiana, lavorando sempre ed esponendo nelle singole Mostre con buoni successi e vendendo la sua produzione.

    Da ultimo si stabilì in Napoli dove risiede tutt’ora. Uno dei suoi lavori “La foresta”, esposto a Venezia, nella Internazionale del 1895, fu acquistato dal Ministero della Pubblica Istruzione per la Galleria Nazionale di Arte Moderna in Roma. Anche la Promotrice della Salvator Rosa di Napoli, lo ha annoverato per parecchi anni, dal 1867 al 1911, tra i suoi espositori.

    Nel 1906, il dipinto “Il viale dei sospiri” (acquarello) fu acquistato dalla Società e toccato in sorte al sig. Antonio Fiorentino e “Marina del Granatello” fu acquistato dall’Ing. Carlo Gritti; nel 1911 “Verso Gragnano” fu comprato dal Municipio di Napoli; “Bosco sugli Appennini” acquistato dalla Società, toccò in sorte al Municipio di Napoli e “Sette impressioni” offerte dall’Autore alla Società, toccarono in sorte alla signora Angelica Sgobbo.

    Il Filosa tratta a meraviglia l’acquarello, genere che egli predilige, nel quale imita e raggiunge la forza della pittura ad olio, così in piccole che in grandi dimensioni. E’ fra i più fervidi lavoratori e la sua produzione si tiene sempre al livello del suo merito.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Giovan Battista Filosa


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.