Hai cercato

Pittore

Italico Brass


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Italico Brass

( Gorizia 1870 - Venezia 1943 )

Pittore

    Italico Brass

    Il soggetto, squisitamente veneziano, rivela l’essenza stessa della pittura di Italico Brass: il suo rapporto con Venezia, il legame indissolubile tra il pittore e la città, tema mai abbandonato delle sue opere. Quello delle perlaie o impiraresse, come venivano chiamate in veneziano, era uno dei mestieri femminili più diffusi nella città lagunare.

    Un elevato numero di donne si dedicava a questo compito che consisteva nell’infilare, impirare appunto, piccole perle di vetro prodotte nelle fabbriche di Murano. Otto donne sedute in una stanza illuminata dal sole che filtra dalla vetrata sono intente nel loro lavoro, immergono gli aghi, tenuti in mano a ventaglio, nella sessola, un recipiente di legno ricurvo che contiene le perline colorate. Sul fondo, in un angolo, una vera da pozzo, tipica dei cortili veneziani.

    L’atmosfera intima e quieta è al tempo stesso viva e mobile, forza e leggerezza convivono. L’immagine, costruita con pennellate morbide, coglie un istante sublimandolo con la luce. Anche quando il tema è di genere, come potrebbe essere in questo caso, Italico Brass ha la capacità di rendere, attraverso una pittura liquida, il dinamismo della scena, restituire un respiro che crea empatia con il soggetto. Il taglio fotografico, reso ancor più vivo dalla materia che vibra sotto la luce, rimanda alla pittura en plein air degli impressionisti.

    Quando arriva a Venezia Brass è un pittore già formato e apprezzato, con un bagaglio di pittura moderna e internazionale. Nato a Gorizia da una famiglia irredentista, dopo un primo apprendistato nella sua città prosegue gli studi all’estero, inizialmente a Monaco, poi a Parigi dove rimane dal 1888 al 1895.

    Al ritorno in Italia la sua formazione si arricchisce a contatto con la tradizione vedutistica veneziana. Il pittore crea una sua linea originale fondendo il colore e la luce della città lagunare con la lezione degli impressionisti e le suggestioni di pittori come Whistler e Sargent. Ottenuto il permesso di “esercitare pittura all’aria aperta” Brass ritrae instancabilmente ogni aspetto della sua amata Venezia, i cieli, le calli, i ponti, con attenzione particolare alla rappresentazione della vita, eseguendo una moltitudine di schizzi e bozzetti che poi traduce su tela.

    Esiste un bozzetto de Le perlaie, esposto a Gorizia nel 1991, firmato e datato 1905. Nel catalogo ( Massu Dan 1991, p.117) viene sottolineato come la firma sul bozzetto sia in realtà tipica del periodo più tardo del maestro e quindi apposta successivamente, con ogni probabilità all’atto della vendita. Un olio di Brass dal titolo Le Perlaie è presente all’Esposizione Industriale Artistica di Gorizia del 1900 (p. 36). L’ipotesi che possa trattarsi del nostro dipinto ci fornisce un ambito di datazione piuttosto puntuale.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Italico Brass


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example