Hai cercato

Pittore

Pieretto Bianco


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Pieretto Bianco

( Trieste 1875 - Bologna 1937 )

Pittore

    Pieretto Bianco

    Compì la sua formazione presso l’Accademia di Belle Arti a Venezia specializzandosi nella pittura di paesaggio e nei lavori di decorazione (decorazione Biennale di Venezia del 1912. Si avvicinò anche a U. Veruda dal quale riprese l’attenzione disegnativa a tratti nervosa nei dipinti di figura. Lavorò spesso a Burano raffigurandola in ariose vedute ricche di colori smaglianti.

    Tra le opere inviate a esposizioni nazionali ricordiamo: Interno di San Marco, Ave Maria Mater Gratiae, Armonie grigie, Canale a Chioggia, Calle a Chioggia, Canale alla sera – Chioggia, Giornata di novembre, Neve sulla Senna, Rovine del mare, Sole di giugno, Nei paesi del mare, Merlettaie a Burano, Il vino, Un tipo, Vecchio pescatore, Torpediniere, Neve – fiori e frutta, Armonie in giallo, Scialle spagnuolo, San Marco in festa.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Pieretto Bianco


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example