Hai cercato

Pittore

Raffaele Casnedi


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Raffaele Casnedi

( Ruino 1822 - Milano 1892 )

Pittore

    Raffaele Casnedi

    Nel 1851, vinse al concorso la pensione per Roma, dove si recò per cinque anni, a compiervi i propri studi. Nel 1856, appena ritornato a Milano, fu nominato aggiunto alla Scuola di disegno di figura, e nel 1860 ottenne il posto di professore nella stessa Scuola, posto che egli occupa anche oggi. In seguito venne nominato socio ed accademico in molti istituti di Belle Arti, e nel 1879, ebbe la croce della Corona d’Italia. La maggior parte dei lavori di questo artista furono dipinti a fresco in varie chiese; ma egli trattò anche gli altri generi.

    A Besana, in Brianza, dipinse tutta la volta, l’abside e le pareti di una chiesa, trattando fatti della “Vita di Gesù”; ad Albiate eseguì due grandi medaglie laterali per altare; ad Asso, l’abside di un’altra chiesa ove rappresentò fatti relativi alla predicazione del “Battista”; a Palombara, in Sabina, le pareti, la volta e l’abside della chiesa di San Biagio; in altra chiesa a Valmadrera vicino a Lecco eseguì due grandiose medaglie laterali all’altar maggiore, rappresentanti l’una “La Benedizione dei fanciulli”, l’altra “Mosè che scende dal Monte Sinai”.

    Nel 1852 vinse il premio Mylius nel concorso di affresco, rappresentante “Leonardo e la sua Scuola”, eseguito nel portico superiore del palazzo di Brera a Milano. Nel 1871 eseguì a tempra il grandioso “Sipario del teatro della Scala di Milano” (insieme col pittore Bertini) dove sono rappresentate le favole Atellane. Nel 1865, il Casnedi ebbe l’incarico di dipingere la volta del salone d’aspetto del Re, nella stazione centrale di Milano, ove svolse un soggetto allegorico rappresentante la “Ricostituzione del regno d’Italia”, colle Arti, le Scieme, l’Industria e il Commercio. Il Casnedi ha eseguito ad olio anche diversi ritratti grandi al vero, e mezze figure, alcuni quadri storici, e quadretti di genere; ma le commissioni per dipinti a fresco che quasi ogni anno egli doveva eseguire, non gli permisero che poche volte di prender parte ad Esposizioni artistiche, con quadri ad olio od acquerello.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Raffaele Casnedi


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example