Hai cercato

Pittore

Rosalba Carriera


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Rosalba Carriera

( Venezia 1675 - 1757 )

Pittore

    Rosalba Carriera

    Poche e non sicure sono le informazioni riguardo la sua formazione. Figlia di una ricamatrice e di un impiegato di terraferma, inizia probabilmente disegnando al fianco della madre i modelli per i ricami a cui segue un apprendistato presso Giuseppe Diamantini, alcune lezione presso il Bencovich e gli insegnamenti del Balestra. Tali fasi attribuite alla formazione potrebbero corrispondere, in realtà, a un momento molto più tardo.

    La critica ha avuto problemi nel far corrispondere i dipinti conosciuti della Carriera con quelli di cui parla lei stessa all’interno del suo carteggio, soprattutto in merito a quelle del primo decennio del Settecento. L’epistolario, tenuto dalla Carriera a partire dal 1700, fu ordinato in cinque volumi e pubblicato nel 1787. Sorvolando le piccole ombre che oscurano un’esatta corrispondenza, l’attività dell’artista risulta chiara come l’interesse psicologico nutrito dalla Carriera nei suoi ritratti.

    Il Ritratto di Anton Maria Zanetti del 1700, permette di collocare più precisamente l’inizio dell’impiego della tecnica a pastello e l’incontro con Cristiano Cole, segretario di Lord Manchester. Come dimostra la Fanciulla con colomba del 1705, la Carriera è assolutamente consapevole della corrente chiarista della pittura veneziana, che insieme a Sebastiano Ricci e al cognato Pellegrini trasferirà in una serie di miniature.

    A questi anni appartengono altri tre dipinti come: Dama che si taglia i capelli, la Flautista e Dama col clavicembalo, opere presenti all’ Ermitage di Leningrado. Dal 1706 al 1713 ricevette importanti commissioni da Cristiano Ludovico duca di Meclemburgo. Negli stessi anni Giovanni Guglielmo Pfalz la chiama al suo servizio. Il primo decennio del Settecento viene concluso dalle opere: Ritratto di Lucrezia Mocenigo (1708); il pastello Ritratto del padre don Agostino Suarez del 1710; le miniature pastorali, sintomo di un sentimento arcadico; Federico IV re di Danimarca viene ritratto della Carriera in occasione del suo ritorno a Venezia (dal 1708).

    Nel 1720 entra a far parte dell’Accademia di Bologna. In questi anni il gusto francese diventa palese grazie alle relazioni intrecciate con Crozat, Mariette, Vleughels e non in ultimo Watteau. A Parigi si conquistò, un anno dopo dal suo rientro a Venezia, un elogio sul “Mercure de France”. L’attenzione all’introspezione psicologica del soggetto ritratto è ancora più evidente nelle opere del terzo decennio del Settecento di cui si ricordano: Ritratto d’uomoRitratto di Metastasio e Autoritratto. È attiva fino al 1747 quando ormai è resa ceca dalle cataratte nonostante le ripetute operazioni a cui si era sottoposta. Vive fino al 1757.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Rosalba Carriera


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example