Hai cercato

Pittore

Vincenzo Rocchi


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Vincenzo Rocchi

( Prato (Firenze) 1871 - Firenze 1918 )

Pittore

    Vincenzo Rocchi

    Pittore toscano, nato e residente a Prato, eccellente figurista e amante in ispecial modo del paesaggio.

    Studia dal vero, come lo prova il bel quadro rappresentante il “Parterre fuori la Porta San Gallo a Firenze”; che egli inviò in questa città nell’occasione della Esposizione che, nel 1883, vi ebbe luogo; e unitamente a questo mandò alla suddetta Esposizione altri due quadri l’uno rappresentante “Una pioggia”; l’altro un “Gruppo di contadini e contadine” raccolti insieme sull’aia dinanzi all’umile loro casetta.

    Nell’anno successivo essendovi stata un’altra Esposizione di belle arti a Firenze ed una a Torino, volle anche allora il Rocchi presentare al pubblico il frutto delle sue fatiche inviando a quella la pittura della “Porta San Giorgio di Firenze”; a questa un ameno “Paesaggio” ed un quadro sotto il titolo: “Sulla stazione”.

    Intanto il suo nome andava sempre più divulgandosi, mentre la sua abile mano guidata da un’intelligenza non comune, si avventurava sempre più nel campo del vero, ritraendo specialmente paesaggi, tre dei quali inviò all’Esposizione di Firenze, nel 1885, rappresentanti: “L’Autunno”; “Il Montepiano” e “L’Imbrunire di un giorno”; pitture che molti con diletto ammirarono.

    Altri due paesaggi, il “Novembre” e il “Dicembre” insieme ad un “Idillio” mandò alla stessa Firenze nell’Esposizione del 1887.

    Ma un vero capolavoro fu il quadro che sotto il titolo: “Passa il treno”, inviò nell’anno antecedente ad un’altra Esposizione di Belle Arti in Firenze, insieme ad altre due pitture non meno pregevoli l’una rappresentante la “Villa degli Ori” presso Prato, l’altra una veduta “Lungo la via ferrata”; i quali lavori tutti dimostrano chiaramente come il Rocchi alle altre qualità di buon pittore, aggiunga quella tanto importante dell’amore per il vero e per il bello.

     

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example