Hai cercato

Pittore

Camillo Innocenti


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Camillo Innocenti

( Roma 1871 - 1961 )

Pittore

    Camillo Innocenti

    Camillo Innocenti, allievo del purista Ludovico Seitz in seguito studiò la pittura di Domenico Morelli e di Antonio Mancini. Nel 1895 espose a Venezia alcune vedute lagunari in cui sperimenta il tonalismo veneto e nel 1901 vinse il Pensionato Artistico con il dipinto Giuramento di Pontida.

    Nel 1902 espose agli Amatori e Cultori di Roma scene ispirate al folclore andaluso. Due anni dopo entrò nel gruppo dei XXV della Campagna Romana. Contemporaneamente soggiornò a a Scanno, i temi d’Abruzzo furono all’origine di importanti lavori dedicati al costumbrismo locale. In questo contesto di profonde sperimentazioni e viaggi va collocato un raro capolavoro quale Canzone ciociara, finalmente tornato alla luce dopo anni di oblio.

    L’opera datata 1903 e vincitrice della medaglia d’oro all’Esposizione internazionale di Saint Louis conferma lo stato di grazia del primo Innocenti quando, fortificato dalla visione diretta dei grandi maestri spagnoli quali Velàzquez, probabilmente ammaliato dall’irresistibile post impressionismo di Joaquin Sorolla, realizza ancora una volta un tema costumbrista ma con una pittura sciolta, flou, improvvisamente accesa da tocchi vibranti di verdi, di rossi e di arancioni.

    Innocenti con Canzone ciociara dimostra una comprensione del movimento post impressionista di livello internazionale, non a caso riconosciutagli con l’assegnazione di una medaglia d’oro, che viene di lì a poco ribadita nelle opere presentate alla Biennale di Venezia del 1905. Questa volta il tema è ispirato non più al folclore ciociaro ma a quello abruzzese (Sui monti d’Abruzzo) ma ancora una volta conquistò la medaglia d’oro.

    Poco dopo aggiornò il suo linguaggio stilistico alla pennellata divisionista impegnandosi a ritrarre eleganti immagini della donna nella sua intimità e realizzando capolavori indimenticabili della belle époque. Più tardi un lungo soggiorno in Egitto attenuò l’ispirazione e la forza dei suoi lavori. Tra i suoi lavori ricordiamo: La prima luce e il lavorante della terra, Il gioiello, Sul carretto: Costume di Scanno in Abruzzo, La notte, L’abito rosso, La lettura, Dopo il bagno, Il the, Bimba che dorme, Luna d’agosto, Vento di maestrale, Di notte al Bois de Boulogne.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura

    Opere di Camillo Innocenti


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example
    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.