Hai cercato

Pittore

Federico Ashton


Sei interessato alla vendita o all'acquisto delle sue opere?

Acquistiamo opere di questo artista

e di altri pittori e scultori dal XVI secolo sino alla prima metà del XX secolo

La galleria Berardi offre un servizio gratuito e senza impegno di valutazione di opere di arte antiche e moderne. Per orientarsi nel mercato dell'arte, assai complesso e pieno di sfumature, è meglio affidarsi ad un consulente professionista che sappia rispondere in maniera veloce e concreta alle tue esigenze. La chiarezza delle risposte risolverà in maniera efficace la necessità di stimare o mettere in vendita un bene.

Contattaci immediatamente senza impegno

Risposte anche in 24 ore:

Telefono

06.97.606.127

E-mail

info@berardiarte.it

Whatsapp

347.783.5083

Federico Ashton

( Milano 1836 - Valico del Sempione (Swizzera) 1909 )

Pittore

    Federico Ashton

    Fino all’età di vent’anni, studiò lettere e fu avviato agli impieghi; ma ribelle alla vita burocratica, si sottrasse ad essa, appena maggiorenne, per dedicarsi intieramente alla pittura, studiando da prima coi professori G. Fasanotti e Luigi Riccardi all’Accademia di Brera; quindi in Svizzera innanzi ai paesaggi del Calame e ai quadri della natura alpestre; nel 1872 si recò a Roma e vi pose dimora e studio per otto anni, dipingendo e insegnando a signorine patrizie.

    Nel 1880 recatosi per salute a Domodossola, rinfrancatosi e innamorato delle bellezze dell’Ossola vi pose stanza, ritraendo su tela bellissimi paesaggi dalle valli circostanti a Domodossola e nelle ore di libertà, insegnando pittura nel rinomato collegio Rosminiano e in varie famiglie dei dintorni.

    Ora da quattro anni l’Ashton ha preso stanza a Pallanza sul Lago Maggiore, ove continua a dipingere e ad insegnar pittura alla colonia inglese che frequenta quelle rive incantevoli.

    Egli è socio onorario della società Garofalo di Ferrara, e socio corrispondente dell’Accademia Artistica Raffaello di Urbino; e ha preso parte, co’ suoi quadri a numerose Esposizioni, tra l’altre alla Nazionale di Parma nel 1870, col quadro “Villaggio di Munster nel Cantone Vallese” che ottenne una medaglia; a Vienna nel 1873; a Nuova York e a Londra nel 1874; a Filadelfia e a Santiago del Chilì nel 1876 col quadro “Bosco di faggi d’autunno” premiato con medaglia; a Torino nel 1880 e nel 1884; a Milano nel 1881; a Roma nel 1883; a Venezia nel 1887; a Bologna nel 1888; a Ferrara in occasione del quarto centenario di Lodovico Ariosto. Oltre i due già nominati, ebbero speciale incontro i quadri seguenti: “Una strada a Zermatt”; “Il Lago di Riffel” che ottenne una menzione onorevole a Londra; “Il Lago di Piedilugo nell’Umbria”, venduto ad un signore di Nuova York; “Il fiume Anzo in valle Anzasca”, acquistato nel 1872 da S. A. R. il Principe Umberto.

    LEGGI TUTTO

    acquisto opere artisti e stima pittura e scultura


    Altri artisti che potrebbero interessarti

    Iscriviti alla newsletter per ricevere le mostre in preparazione e le nuove acquisizioni!

    Il sito viene aggiornato costantemente con opere inedite dei protagonisti della pittura e della scultura tra Ottocento e Novecento.

    Example

    © Copyright Berardi Galleria d'Arte S.r.l.